[Delicatessen 80] Tanto rumore per nulla...

Quotidiani E-Polis - Ed. Nazionale, 2006 14 ottobre 2006 Politica e movimenti
[Delicatessen 80] Tanto rumore per nulla...

Tanto rumore per nulla su questa faccenda delle ‘stanze del buco’. A chi pu˛ far danno se un tossico, invece di bucarsi sui gradini di una piazza, con una siringa sporca, rischiando l’AIDS che domani farÓ rischiare a noi, potrÓ farlo in un luogo riservato, che rispetti la sua dignitÓ e la sua salute, rispettando nel contempo i sentimenti di quanti si sentono turbati dal dover assistere a qualcosa che non condividono? In Svizzera queste politiche hanno abbattuto mortalitÓ e consumo. Ma la questione Ŕ ideologica, sono in ballo i valori, ed eccoli pronti, i destri paladini. Loro sý che possono dare lezioni di moralitÓ. Mentre con una mano firmavano una legge fatta apposta per mandare in galera i nostri figli colpevoli di fumar spinelli, con l’altra siglavano norme truffaldine come quella sul falso in bilancio, o sulla prescrizione, o addirittura (armiamoci e partite) inviavano i nostri ragazzi all’inferno per difendere gli interessi delle multinazionali del petrolio, mentre con il piede nascondevano sotto il tavolo la tolleranza per la droga a loro pi¨ cara, la cocaina, o stanziavano miliardi per le loro creazioni universitarie e per l’istruzione privata, mentre intere scuole elementari rovinavano su bambini e maestre. Sono Lorsignori che si scandalizzano per le politiche di riduzione del danno, ma che non hanno problemi a fare campagna elettorale con neonazisti, razzisti, inquisiti per mafia. Libero di qualche giorno fa titolava, con la sua solita eleganza: il governo Prodi si fa una pera. Pu˛ darsi, ma anche certa opposizione farebbe meglio a tirar su qualche pista di meno.

Altro in Politica e movimenti

Altro in Teoria e critica