[Delicatessen 117] Mi gira la testa...

1 settembre 2007 Politica e movimenti
[Delicatessen 117] Mi gira la testa...

Sono stordito e un po’ stupefatto. Mi riferisco a certe dichiarazioni rilasciate da esponenti della maggioranza che sostiene il governo mancino che si sostituito a quello di centro sinistra che ci aveva governato sino a ieri. Ad esempio, mi manca il fiato nel constatare che in tutta la polemica che ha seguito la trasmissione di Santoro dedicata ai DICO praticamente a nessuno di loro sia venuto in mente che le cose dette da Travaglio in trasmissione (si trattasse della prescrizione andreottiana per i reati di mafia, o delle vicende dei preti pedofili) sono fatti, non opinioni, fatti gravi, su cui ci si aspetterebbe si concentrasse tutta l’attenzione di uomini di sinistra, progressisti e laici. Invece niente, si mandano lettere di richiamo a Santoro, colpevole di aver fatto il suo mestiere, che quello di raccontare i fatti, e di aver mandato in onda immagini del Gay Pride ben pi decenti e meno morbose di tante che vediamo ogni sera, tra le sbirciatine malate del Grande fratello e quelle pecorecce di pupe e secchioni. Nel frattempo il Ministro Amato, che rappresenta un esecutivo che aveva dichiarato di voler essere tollerante nei confronti delle droghe leggere e di voler abolire l’inutile e nefasta legge Fini-Giovanardi, propone i test antidroga a scuola dopo l’interrogazione, una misura certamente liberale, tollerante ed efficace, che non a caso riscuote l’assenso di tutti i proibizionisti. Sul Papa che ordina ai politici cattolici cosa votare in aula, invece, poco pi che qualche mugugno, giusto per non perdere la faccia. Mi gira la testa, devo sedermi...

Altro in Politica e movimenti

Altro in Teoria e critica