Poesia

01. Poesia

Io sono soprattutto un poeta.
Tale mi considero, anche se mi č capitato e mi capita di scrivere romanzi, o di collaborare a quotidiani. Questo probabilmente deriva dalla ’fisicitą’ della poesia, dal fatto che metto in gioco il mio corpo e la mia voce.
Da anni ormai pratico uno strano tipo di poesia ad alta voce che forse si potrebbe definire Spoken Words, Spoken Music, o Performance Poetry.
Quello che č certo č che non si tratta di ’poesia lineare’, scritta, nč di ’poesia sonora’, almeno non nell’accezione che si dą a questa definizione quando si pensa ai prodotti delle Avanguardie e delle Neo-Avanguardie. E’ un ibrido strano, che si fa sul palco, davanti alla gente, per la comunitą. E’ fatta di respiri e sudore, di fiato e di quei pochi pensieri che riesco a mettere insieme, mentre vengo, come voi, centrifugato in quest’enorme frullatore che chiamiamo societą postmoderna globalizzata.
Accanto a me lavora da anni un grande musicista, Frank Nemola che dą ritmo e note alle mie parole. Di pił: arrichisce quanto dico delle sue indispensabili ’parole’ sotto forma di musica.
Lello Voce č un poeta plurale, senza di lui non esisterebbe.
E lo stesso vale per Paolo Fresu, altro complice decennale, e per quanti, come Luca Sanzņ, Michael Gross, Claudio Calia (con i suoi Poetry-Comix), Giacomo Verde(con le sue video-immagini), Maria Pia De Vito, Stefano La Via, Canio Loguercio, Eva Sola, Luigi Cinque, Rocco De Rosa, si sono affiancati a noi da meno tempo.

In questa sezione verranno man mano inseriti testi, file audio e video provenienti da tutti i miei libri e i miei dischi e da una serie di performance che ho messo in piedi.
Qui, come nella sezione Rassegna stampa, troverete altresģ alcune delle recensioni dedicate al mio lavoro.